Commento di Edward Norton al film Fight Club contenuto del DVD
E' surreale. Non è un film normale, razionale.
Questo è un genere a parte. E' l'esperienza di un uomo seriamente depresso.
Un uomo disperato che non riesce a sentirsi vivo. Fa terapia di gruppo.
Ascolta la storia degli altri ed inventa la sua, poi piange e si rende conto che questo gli fa
provare qualcosa. Il personaggio non ha nome.
E' pazza (Marla n.d.r.), malata, contorta, suicida. E' adorabile.
Il mio personaggio e quello di Bred Pitt fondano il Fight Club casualmente, iniziano per caso.
Ci prendiamo a pugni per darci la carica. Ci sentiamo così "anestetizzati" che ci serve un pò di adrenalina.
La gente ci guarda e ci chiedono:"Posso partecipare?"
Cercano di sperimentare la sensazione del dolore per accorgersi che stanno bene.
David Fincher è uno straordinario sceneggiatore.Anche tecnicamente è molto dotato.
Ho sempre ammirato i suoi lavori.In questo film ha dato il meglio. E' un film che propone crude esperienze allo spettatore.
E' un'esperienza visiva atipica.E' come fare un sogno molto lungo, divertente e terrificante.
Questa è la sensazione che il film ha dato a molti spettatori.

 

Questo sito è il frutto di un fan di Edward Norton e non vuole in alcun modo violare i diritti di Copyright